I surrogati del caffè. Quali sono più diffusi?

Sapevi che sono molti gli alimenti che torrefatti permettono di ottenere una bevanda che sia energetica e digestiva? Ecco alcuni dei più famosi surrogati del caffè.

Quando si parla di surrogati del caffè si fa riferimento a tutti quei prodotti che, dopo aver subìto un processo di torrefazione, danno origine a una polvere utilizzata allo scopo di ottenere una bevanda simile al caffè. Queste bevande sono adatte a chi non vuole assumere caffeina ma non può rinunciare al “rito del caffè” o semplicemente per una questione di gusto. La nascita di alcuni surrogati del caffè è legata a motivi storici, non a caso nei periodi di crisi, come i due conflitti mondiali e il periodo immediatamente successivo, molte materie prime erano difficili da reperire,  portando la popolazione a utilizzare i surrogati degli alimenti più svariati. In questo contesto iniziò la ricerca di alcuni succedanei che potessero sostituire il caffè, costoso ma soprattutto difficile da trovare.

I più famosi surrogati del caffè

Abbiamo quindi esperienza di moltissimi surrogati del caffe; il più conosciuto è probabilmente il caffè d’orzo, molto diffuso in passato tra chi non poteva permettersi il lusso del caffè, e le prime testimonianze dell’uso di questo cereale per farne una bevanda risalgono agli inizi del 1700. Probabilmente era molto diffuso perché l’orzo è un cereale facile da coltivare. Anche la segale veniva usata in questo modo, ma al contrario dell’orzo produce una bevanda particolarmente amara, quindi il suo consumo non è mai esploso.

Un altro surrogato che ha avuto particolarmente successo è il  caffè di cicoria estratto dalle radici della pianta. Amaro al punto giusto,  con ottime proprietà digestive e sapore gradevole, proprio per questi motivi è uno dei surrogati più apprezzati, ancora oggi.

Infine un surrogato molto pregiato (e difficile da trovare in commercio) è il caffè di fichi, quello che si ricava dalla tostatura di questo gustoso frutto. I fichi sono essiccati per un lungo periodo e conserva la maggior parte delle sue proprietà nutritive. Molto diffuso in Sud America, questo caffè è una vera delizia, il fico rilascia un sapore dolce e un retrogusto di tostatura, dovuto al fatto che è essiccato.

Tutti questi surrogati del caffè sono da provare,  diversi tra loro ma con uno scopo comune: assomigliare al caffè! Non a caso è la bevanda più amata al mondo.

LA NOSTRA PRODUZIONE

AGGIORNAMENTO OGNI ORA

*Nespresso ® e *Nescafé ® *Dolce Gusto ® sono marchi registrati di Societè des Produits Nestlè ® S.A.
Caffè Borbone Srl è produttore autonomo non collegato alla Societè des Produits Nestlè® S.A.
La compatibilità delle capsule Caffè Borbone è funzionale all’utilizzo con macchine da caffè ad uso domestico Nespresso ® – Nescafé ® Dolce Gusto ®.

*Lavazza ®, *A Modo Mio ®, *Lavazza A Modo Mio ®, *Espresso Point ® e *Lavazza Espresso Point ® sono marchi di proprietà di Luigi Lavazza S.p.A. ®.
Caffè Borbone Srl è produttore autonomo non collegato alla Luigi Lavazza S.p.A.®.
La compatibilità delle capsule Caffè Borbone è funzionale all’utilizzo con macchine da caffè ad uso domestico Lavazza ® Espresso Point ® – Lavazza ® A Modo Mio ®.