Non tutti riescono a rinunciare al caffè neanche quando sono in vacanza, ma è difficile trovare un buon caffè come quello che possiamo trovare nei nostri bar. Si sa, l’espresso italiano ci è invidiato in tutto il mondo, ma questo non significa che al di fuori del nostra paese non troviamo comunque un buon caffè.

Ad esempio, come si beve il caffè in Spagna? Come preparano il caffè gli spagnoli, quali sono le caratteristiche principali del loro caffè? Scopriamolo insieme.

Caffè spagnolo: come si beve il caffè in Spagna

Se state pensando di fare una vacanza in Spagna e non volete rinunciare alla vostra dose di caffeina al mattino, dovete conoscere come si beve il caffè in Spagna in modo da essere preparati ed ordinare quello che si avvicina di più ai vostri gusti. Sono diverse le tipologie di caffè che si possono ordinare in un bar spagnolo, troviamo quello più simile all’espresso o quello che ci può ricordare il nostro caffè macchiato, ma conosciamoli nel dettaglio.

Quale caffè ordinare in Spagna?

Cafè solo

Questo caffè è davvero molto simile ad un espresso ma è più lungo di quello italiano e dall’aroma meno intenso ma essendo in vacanza non possiamo mica pretendere di trovare l’espresso come quello del nostro bar preferito.

Cafè cordato

Letteralmente significa caffè tagliato ma non è altro che un caffè macchiato o “tagliato” con il latte caldo e montato.

Cafè con leche

È un caffellatte servito in una tazza grande, quindi diverso dal caffè cordato ma anche totalmente diverso dal nostro cappuccino.

Cafè carajillo

Questo è un caffè corretto con il rum oppure con il cognac

Cafè con  horchata

È la bevanda perfetta per affrontare la calura estiva, è originaria di Valencia e si prepara con il chufa, un tubero da cui nasce un frutto simile alla nocciola. A questo tubero vengono aggiunti acqua e zucchero per preparare l’horchata che aggiunta alla granita da vita a questa fresca bevanda.

Cafè del tiempo

Molto simile al caffè con ghiaccio, infatti, vengono servite due tazzine, una con il caffè e l’altra con solo del ghiaccio. Il caffè va zuccherato e poi versato sul ghiaccio, fatto raffreddare e poi bevuto.  Se si vuole si può aggiungere anche una fettina di limone o di arancia.

SCOPRI IL CAFFE’ BORBONE MISCELA BLU

 

 

 

Il blog di caffè Borbone

Top