Camomilla e caffè sono le bevande che maggiormente vengono assunte durante periodi di stress, ma qual è quella più adatta da assumere per combattere la stanchezza?

È dimostrato che chi vive periodi frenetici e stressanti è portato ad assumere più caffè e si pensa che questa bevanda eccitante possa essere controproducente comportando danni alla nostra salute, ma non è così.

Camomilla e caffè possono essere assolutamente assunte senza problemi durante periodi di forte stanchezza, infatti non possono far altro che aiutare il nostro stato di salute se assunte moderatamente.

Ma vediamo insieme come agiscono sul nostro organismo.

Caffeina e camomilla per la nostra salute

Bere camomilla contro lo stress

È risaputo che la camomilla ha effetti calmanti e lenitivi sul nostro organismo, quindi bere una buona tazza di camomilla dolcificata con un cucchiaino di miele prima di andare a dormire, può solo aiutarci a stare meglio.

Camomilla e miele hanno infatti un effetto calmante che ci aiuta a rilassarci e a dormire meglio.

Caffè contro lo stress

La caffeina è un ottimo rimedio contro lo stress cronico perché assumendola in maniera costante ma moderata, aiuta a bloccare i ricettori neurotrasmettitori che inibiscono l’edenosina.

Quest’ultima è una molecola che riduce i livelli di stress nell’organismo e le possibili conseguenze negative per la nostra salute.

La caffeina inoltre ci aiuta a migliorare la memoria e la concentrazione, infatti il caffè è molto utile soprattutto i periodi di studio.

Pertanto possiamo affermare che camomilla e caffè possono entrambe aiutarci a tenere a bada sintomi e cause dello stress cronico in maniera del tutto naturale.

 

SCOPRI IL CAFFE’ BORBONE MOKA

SCOPRI LA CAMOMILLA CAFFE’ BORBONE

 

 

 

Il blog di caffè Borbone

Top